You have your hands full

IMG_7597

Al prossimo che mi dice you have your hands full gli do una testata. Ma poi che significa, hai le mani piene, se io di bambini ne ho tre e di mani solo due, è evidente che non ce la posso fare.

Perchè con tre piccolini è come essere di guardia 24/7, con alcune notti che vanno meglio di altre, ma di solito ti svegli più stanco di quando sei andato a dormire. E i giorni. I giorni.

Perchè avrei sempre bisogno di qualcuno che mi allacci le scarpe (e oggi veramente un giovane homeless si è offerto di allacciarmele mentre spingevo il passeggino con due scalmanati dentro e non mi sono tirata indietro, anzi gli ho detto you made my day).

Perchè se non vi parlo delle lavatrici è meglio. O dei viaggi in in macchina, tutti stipati stretti stretti nella toyota corolla, a contare tutti gli autobus e esaltarsi per i cartelloni delle tartarughe ninja e a cavarsi gli occhi l’uno con l’altro.

Perchè Baby L. è in piena fase Biscotto di Roger Rabbit, non puoi perderlo di vista un attimo che combina disastri, Little Brother non ascolta manco a morire o fa finta di non capire, e K. che ormai è quasi alto quanto me e si è diplomato dal Kindergarten – con tanto di fiumi di lacrime della mamma- gioca a fare il baby portato dall’assistente sociale, e tu attrice multitasking devi impersonare contemporaneamente madre adottiva, assistente sociale, madre bio (belly tummy mommy) e perchè no, pure il giudice. Un psicodramma complicatissimo che viene di solito richiesto mentre il vero baby piange/deve essere cambiato/nutrito/viene torturato da Little Brother.

Perchè muoversi in bicicletta diventa sempre più arduo – anche se noi non molliamo. Cioè Tony ci crede ancora.

Perchè, ma si sapeva, la gente ti guarda come se avessi il prezzemolo fra i denti, ti vorrebbe dire qualcosa ma pare brutto- e alla fine si, ti dicono solo You have your hands full.

Perchè ho comprato il libro salvavita Siblings Without Rivalry, sottotitolo disperato how to help your children live together so you can live too, ma comunque non ho il tempo di leggerlo.

IMG_20160612_131507

Ma ci sono anche degli innegabili vantaggi nel crescere tre bambini di uno, tre e cinque anni.

Per cominciare, non c’è mai, dico mai, bisogno di mettere la sveglia la mattina, perchè c’è ne sempre uno che si sveglia prima delle sei. Soprattutto nel fine settimana. Quindi quell’ansia prima di addormentarsi oddio non ho messo la sveglia, scordatevela.

Poi, nell’eventualità che, in ritardo e deprivata di sonno da settimane, dimentichi la borsa sul cofano della macchina e parti, per poi visualizzarla sullo specchietto retrovisore cinque minuti dopo su Santa Monica blvd, quando torni a recuperarla il tuo telefono è perfettamente preservato, nonostante diversi autoveicoli ci siano passati sopra, grazie al doppio strato di pannolini e salviettine e amenità varie quali gommine di paw patrol e calze spaiate.

Ancora, la scuola di tuo figlio, mossa a pietà, organizza il mitico meal train, ovvero le famiglie della scuola si organizzano e per un mese ci portano la cena a casa. Una marea di Mc&Cheese e “lasagne” vegetariane e brownies, quasi tutto cibo di asporto, ma lo sapevamo che gli americani non cucinano e prima dell’estate ci sta di mangiare per un mese come loro in previsione della prova costume. Ma comunque non cucino la cena da un mese e non mi lamento.

Infine, quando la sera sono tutti a letto a orari americanissimi e finalmente accedi a Netflix per guardare una puntata di Parenthood (qualcosa di diverso no, eh?) e clicchi su EXIT KIDS, vuoi mettere la soddisfazione.

Ma soprattutto, quando hai tre figli, due ti sembrava facile.

IMG_20160513_151239

 

 

16 thoughts on “You have your hands full

  1. Leggendoti oggi ma anche nel passato, provo un’ammirazione senza confini. Se con uno è difficile, con due è complicato, con tre ha finito gli aggettivi.
    Ci credo che non dormi, mangi poco e perdi le borse per strada.
    Sei ammirevole. Se tenete duro, associo anche Tony, tra non molto ne vedrete i risultati.
    Un sorriso e un grande abbraccio

    Sì, di mani ce ne sono solo due. La dea Kalì ha pensato bene dal tenersi lontana da te 😀

  2. Bellissimo blog. Spiritoso e colorato!! 🙂 mi piace la combo veggie-LA-mom… alla prima ho aderito da diversi anni, alla seconda.. beh prima o poi!! e alla terza… forse tra qualche anno! Mi piace come scrivi, e i pensieri in libertà sono sempre bellissimi! I like! 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...