To Kill A Hummingbird

Quelle domeniche di ordinaria follia in cui il vento dell’oceano soffia troppo forte per uscire. E allora resti a casa, apri il Los Angeles Times della scorsa settimana, e dopo due secondi tuo figlio ti salta addosso.

E allora ti sdrai sul tappetino yoga sperando di praticare un po’ di savasana, e dopo un inhale-exhale tuo figlio ti salta addosso. Quindi ti spodesta e decide di giocare a yoga cars.

20150418_181254

E, quando dopo lunghe e vibranti sessioni di yoga cars, ma anche treni & animals, lego & airplanes, e brevi ma temerarie partite di basketball in stanza, e improbabili passaggi di baseball in soggiorno, il figlio miracolosamente dorme e tutto sembra tranquillo, il gatto ti porta in casa un hummingbird morto.

Ma questa è solo una domenica di ordinaria follia in quel di Los Angeles. Namastè.

10 thoughts on “To Kill A Hummingbird

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...