Barefoot in the park

Di domande me ne hanno fatte tante, troppissime nell’anno appena trascorso, alcune appropriate, molte curiose, la maggior parte invadenti. E io quasi mai ho la risposta pronta. Una delle domande più gettonate è com’è diventare foster parents da un giorno all’altro. Di solito rispondo ermeticamente con overwhelming, blatero qualcosa citando la parola roller-coaster, oppure lancio uno sguardo a metà tra ”lasciami in pace che tanto non te lo so spiegare” e ”lasciami in pace che tanto non te lo voglio spiegare”, ma fondamentalmente è andata così:

Il giorno prima sei al pub a bere birra con i tuoi amici, e a parlare di vacanze alle Hawaii, e il giorno dopo ti ritrovi al parco a discutere appassionatamente di pipipupù, tantrums e bedtime. E il parco diventa il tuo nuovo birrificio. Solo i personaggi che incontri sono un tantino diversi.

Screen Shot 2015-01-27 at 3.14.01 PM

La popolazione prevalente è rappresentata dai genitori Guarda-Come-Sono-Bravo-E-Rilassato-Con-Tre-Figli-Dai-Zero-Ai-Cinque-Anni, quelli che hanno letto tutti i libri sul parenting,  hanno iscritto i pargoli alla preschool quando non erano ancora stati concepiti e dicono sempre la cosa giusta al momento giusto. I loro bambini tipicamente li ritrovi a Santa Monica che sgranocchiano cetriolini e baby carote, piccoli hipster crescono, sdraiati seraficamente sulla loro copertina di cotone biologico.

Poi ci sono i genitori che Vengo-Qui-Per-Farmi-I-Cazzi-Miei, così possono leggere il giornale, controllare facebook, e vendere e comprare azioni in tempo reale. I loro figlioli si muovono in piccole bande e sgranocchiano junk-food dai colori fosforescenti nel parco vicino casa nostra.

Qui non dimentichiamo anche le Costco-Moms (Costco è un abominevole superipersupermercato americano), amorevoli mamme e piacevoli esseri umani, la cui conversazione oltre ai figli si limita però alla lista della spesa, il menu della cena e nuove idee di cibi precotti per il lunch box.

Occasionalmente puoi anche imbatterti  nel Papà-Che-Broccola-Con-Le-Altre-Mamme. Il suo tenero e innocente pargoletto non è che una scusa per osservarti da troppo vicino e toccarti (se ti va bene) i capelli . Questo temibile esemplare è per fortuna raro ma è stato avvistato da entrambi i lati della 405. Solo fingere di dover accompagnare tuo figlio in bagno per un’emergenza ti salverà.

In tutti questi posti puoi trovare me e little K; me con un libro sconosciuto di Steinbeck in mano e il Time sotto il braccio, e lo zaino dei pirati di traverso, mentre cerco di fare conversazione con i genitori illuminati e meno illuminati, ma fondamentalmente non stacco gli occhi da mio figlio; e lui che corre come un cavallo pazzo, a piedi scalzi sale al contrario dallo scivolo e si butta dalla scale sulla sabbia a bocca aperta, fa la monkey bar che neanche Yuri Chechi alla sua età, chiama tutti my friend e il cetriolo me lo schifa.

Io sono di quelli Io-Speriamo-Che-Me-La-Cavo.

3_barefoot_in_the_park_475x285

Annunci

14 thoughts on “Barefoot in the park

  1. A me non interessa la tua trasformazione in foster-mom, perché se lo vuoi raccontare, bene e leggo, altrimenti sto benissimo lo stesso. Mi leggo i tuoi post e sorrido per come racconti le tue cose.

  2. Insomma una foster mom è tale e quale una non so come si dice… mamma che ha partorito? Frequenta gli stessi posti, corre gli stessi rischi, parla delle stesse cose e suo figlio fa le tesse cose da incauto birichino di qualsiasi altro. Ma che cavolo di domande ti fanno?!

  3. Wow era veramente tanto che non venivo a trovarti, la mia vita e’ stata investita da un’ondata di cose nuove e non so perche’ non riesco ancora ad organizzarmi per riuscire a seguirvi tutti, probabilmente perche’ ho la testa altrove. Leggo con piacere che sei sempre tu, anche se foster mom, sorrido quando leggo i tuoi post per lo splendido modo in cui ti racconti e ci racconti della tua vita.
    Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...