Le strane coppie

STRANACOPPIACome tutte le coppie che stanno insieme da un infinito tempo indefinibile, in Italia avevamo le nostre amicizie di coppia, di quelle coppie indistruttibili che anche loro hanno perso il conto di anni, mesi e giorni.

Queste amicizie sono sempre nel nostro cuore (vedo una lacrimuccia), ma siccome la vita continua, stiamo provando allegramente a rimpiazzarle (com’è che non la vedo più).

Messe momentaneamente da parte le complesse ed intricate figure geometriche venute fuori fra amica R., CoreaMan, Cisco, Yazan, lontane fidanzate ipergelose, varie ed eventuali, di cui vi delizierò prossimamente, siamo ufficialmente alla ricerca della nostra coppia ideale. Di quelle che il Capodanno più bello è stato quando eravamo sono noi quattro ed il Berlucchi, di quelle che dopo un hiking di cinque ore e parecchissimi metri di dislivello sulle montagne di Bardonecchia si dimenticano di portare il pranzo, e gli vuoi bene lo stesso, di quelle che per tre anni abbiamo ascoltato solo i Gogol Bordello, di quelle che programmi ancora le vacanze insieme da due continenti diversi in un terzo continente ancora.

Non che la fortuna ci abbia assistito finora.

Abbiamo tastato il terreno con una coppia di tedeschi biondissimi serissimi occhi azzurrissimi dalle poche calibrate battute di spirito. Dopo una serata rigida ed impettita, abbiamo optato per una cenetta con un simpatico libanese fissato con Clint Eastwood e la sua dolce compagna indiana.  Appassionati di cucina e spaghetti-western, lui ci è caduto dal cuore quando ben presto abbiamo scoperto che lei non era l’unica dell’harem.

Abbiamo brevemente ripiegato sulla coppia italiana, con cui condividere fin troppo scontate lamentele per il caffè, consigli di panificazione, e patetici momenti di nostalgia, che ci hanno quasi condotto in un momento di debolezza ad accettare l’invito di V. per una serata a quattro con il suo ultimo boyfriend, conosciuto nella sala di aspetto dell’analista. E io che credevo succedesse solo nei film.

Attualmente abbiamo un flirt con una coppia di ungheresi matti che ci propinano serate a base di intricatissimi giochi da tavola abbinati ad alcolici balcanici ricavati da qualsiasi tubero e/o ortaggio, con il rischio di ritrovarci in coma etilico dopo una lunga sessione di Cards Against Humanity.

Ma forse la strana coppia, in fondo, siamo noi, ed i nostri amici, accoppiati e non, ci mancano assai. Al culmine di un momento di sentimentalismo puro, oggi vi propongo un romantico menu per tutte le strane coppie.

From Los Angeles, with Love.

Antipasto

Mousse rosa di barbabietolamousse barbabietola

Ingredienti

  • 1 barbabietola rossa piccola cotta
  • 1 yogurt greco 125 gr.
  • cumino in polvere q.b.
  • olio d’oliva extravergine q.b.
  • sale e pepe q.b.

Come procedere

Frullare tutti ingredienti, mettere nelle coppette o nei bicchieri da Martini (consigliatissimo), tenere 3-4 ore in frigorifero e servire.

Primo

Vellutata piccante di patate dolci

vellutata carote e patate dolciIngredienti

2 patate dolci medio grandi

due carote grandi

latte di soia 100 ml

farina 100 gr.

olio d’oliva extravergine q.b.

sale e pepe e peperoncino q.b.

Come procedere

Lavare, sbucciare e tagliare a fettine le patate e le carote, metterle in una pentola di 8 pollici di diametro (di medie dimensioni) appena coperte dall’acqua bollente, aggiungere un cucchiaino di sale, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo tostare in un padellino la farina. Dopo circa venti minuti, quando patate e carote sono a metà cottura, aggiungere il latte tiepido e la farina tostata continuando a mescolare. Aggiungere sale e pepe q.b. Lasciare cuocere per altri venti minuti circa. Poi frullare e servire con olio e peperoncino.

Secondo

Cuoricini di cavolfioretimballini cavolfiore

Ingredienti

  • Un cavolfiore
  • Uova 2
  • Carote 3
  • 1 limone
  • pangrattato
  • 
Olio extravergine d’oliva, sale, noce moscata e aneto q.b.

Come procedere

Cuocere il cavolfiore e le carote al vapore, poi schiacciarli con la forchetta aggiungendo le uova, il sale, tre cucchiai di pangrattato, il limone, l’aneto ed un pizzico di noce moscata. Oliate le vostre bellissime formine da forno e riempitele con il composto. Mettete in forno per 25 min. a 180°C.

Dessert

Dolcetti fondenti ai lamponi

Ingredientidolcetto_fondente

  • 50 g di cioccolato fondente
  • 
100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 
40 g di farina 00
  • 
pangrattato
  • 2 uova
  • 100 g di lamponi
  • 
zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale

Come procedere

Fare sciogliere a bagnomaria il cioccolato tagliato a pezzetti con il burro ammorbidito a pezzi e lo zucchero, mescolando in continuazione. Lasciare intiepidire il tutto, quindi aggiungere le uova, 1 alla volta, la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolare bene per ottenere un composto omogeneo. Imburrare gli stampini e spolverizzali con il pangrattato, quindi suddividere il  composto di cioccolato negli stampini.  Coprirli con un foglio di alluminio e riporli in freezer per 2 ore, in  modo che il composto si congeli. Infine eliminare l’alluminio, trasferire gli  stampini in forno già caldo a 220°C e cuocere per 15-16 minuti.
Servire i dolcetti nei piatti con i lamponi, eventualmente spolverizzati con lo zucchero a velo.

27 thoughts on “Le strane coppie

  1. ma no dai che non siete strani! I vecchi amici mancano sempre, e non c’e’ niente da fare a proposito! intanto mi tuffo nel dessert (dai alle 10 di mattina mica posso mangiare tutte quante le portate :-p )

  2. Cra. Le affinitá elettive di coppia sono un sogno quando nascono figli in momenti diversi della vita. Allira ti adatti a fequentare i genitori delke amchette di tua figlia. A vokte va bene a volte un po’ meno…

  3. mi piace tutto il tuo menù, ma non sarebbe la stessa cosa se nonci fosse stata la tua intro sempre paicevolissima da leggere! 🙂
    ps: il dolce è golosissimo e io adoro il mix cioccolato lamponi, quindi…
    ma il tuo antipasto ha catturato la mia attenzione e il mio primo applauso va proprio a quello!
    il secondo è romantico e inusuale e il primo è ciò che serve per stendere la serata dando la piega giusta!

  4. Che delizia di menu e di cromatismi ben abbinati! Mi piace la vellutata!!! 😉 Gli amici possono mancare ma credo che la vita sia fatta di incontri e anche voi troverete quelli giusti!! 😀

  5. Ma wow! Diciamo che mi stava quasi per scendere una lacrimuccia anche a me all’inizio del post ma dopo questi piattini, la gola è divenuta protagonista! Tutto buono, bello e colorato! Buona settimana!

  6. Un preambolo a tuoi piatti veramente curioso e intrigante. Le strane coppie? Solo un bel pretesto per parlare e divertire i tuoi lettori, che fedeli ti seguono nelle tue divagazioni sentimental-gastronomiche.
    Un abbraccio

  7. lacrimuccia, si e’ venuta, non so come mai. non era di certo il meraviglioso menu, quello mi ha fatto sorridere e mi ha fatto venir fame. mi sa’ che erano le tue parole nel preludio?! mi manca tanto la vita in Italia e i miei amici; quelli rimasti li, quelli veri, si contano sulle dita di una mano. questo e’ uno dei tuoi post piu’ belli Caligirl.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...