Un coinquilino per V.

(a grande richiesta).

V. cerca un conquilino.

Inondandomi di messaggi come al solito, mi chiede se conosco un italiano in cerca di una single. Ci metto qualche minuto a capire che il termine single non si riferisce a lei, ma alla stanza. Le rispondo che di italiani in cerca di appartamenti non ne conosco, anzi italiani non ne conosco per niente qui a LA, le mie più recenti conoscenze si limitano a giapponesi e cinesi che torneranno in patria appena terminato il corso di inglese. Risposta: non importa la nazionalità, l’importante è che sia nice e funny, certo italiano è meglio. Controllo di aver inviato il messaggio giusto, come se la pazza fossi io. Messaggio correttamente inviato. Se sapesse cucinare sarebbe l’ideale, annuncia il bip bip del mio nokia old fashioned qualche minuto dopo. Ri-rispondo serafica che spargo la voce e le faccio sapere. Mi riprometto la prossima volta di rispondere sillabe a caso.

Passa qualche giorno ed, ignorando i miei silenzi, V. mi comunica di avere belle notizie. Ah, finalmente si trasferisce in un altro Stato, penso io. Decidiamo di vederci al solito caffè, dove ormai i camerieri mi sorridono compassionevoli, e davanti ad uno smoothie stagionale per me e ad un pancake banana e noci per lei, le chiedo whatsup.

Annaffiando il suo piatto di sciroppo d’acero, mi annuncia che ci sarebbe tale Joe, un ragazzo australiano interessato alla stanza, un tipo a posto, sicuramente piacerebbe anche a me, spera di farmelo conoscere presto, ma mi prega di farle sapere lo stesso se ho qualche alternativa da proporle. Tralasciando il fatto che non sono un’agenzia immobiliare, e che non vedo ragione di mettere a rischio le mie nuove e sparute amicizie,  cerco di convincerla che l’Australia è una nazione meravigliosa, il suo popolo incredibilmente interessante, con innumerevoli tradizioni strabilianti ed una cucina tutta da scoprire.

Per fortuna non ho fatto l’avvocato perchè pochi giorni dopo mi scrive che ha cambiato idea. Australia eliminata. Non mi è data sapere la causa. Sospetto che sia stato Joe ad aver cambiato idea dopo aver trovato qualche avanzo di tiramisù del quindicidiciotto. Mi chiede se la prossima volta posso andare a casa sua per valutare i candidati, chè del mio giudizio si fida.

quahbdbnfm dbsvs na hsjvdam.

Mi aspetta lunedì prossimo a casa sua.

Annunci

15 thoughts on “Un coinquilino per V.

  1. mi aggiungo a quanti sopra e’ dichiaro di essere addicted alle storie dell’amica V. pure io… ma ora mi sto chiedendo… e Lunedi’ come e’ andata? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...